Ecco la sigla italiana di Happy Lucky Bikkuriman, di cui ho visto l’ultima puntata ieri (simpatico e delirante, ma nulla di particolarmente originale); secondo me la sigla non solo è cantata bene, ma anche nei testi rispetta i deliranti concetti, quando la sento mi mette l’allegriaaaaa!!! 😀
Partiamo dal fatto che potrei certamente dimenticare qualcosa… Diciamo che l’elenco che segue rispecchia piuttosto fedelmente i miei gusti sugli anime che ho visto negli ultimi 2 anni:

Soul Eater (completa): una serie dal chara design che ricorda molto i personaggi dei video dei Gorillaz, scene di azione davvero ben congegnate e personaggi deliranti.

Seirei No Moribito (completa): in assoluto non credo di avere mai visto una serie disegnata meglio, siamo ai livelli dei prodotti di Miyazaki. Imperdibile.

– Death Note (completa): chi non l’ha vista rimedi al più presto, assolutamente immancabile. E sono persino belli i live movie…

Gantz (completa): trama che ricorda l’idea di Matrix, l’anime ha nella saga del tempio le scene di combattimento per me più entusiasmanti che abbia visto.

Code Geass – Lelouche of the Rebellion 1 e 2 (completa): per certi versi la storia del protagonista ricorda quella del protagonista di Death Note, tranne che nel finale (ooops, spoiler!).

Hellsing Ultimate (oav – in corso): ricordate la vecchia serie? Non male, vero? Dimenticatela… Questa è davvero spettacolare, anche qui personaggi caratterizzati a palla per un’animazione fantastica e splatterosissima.

Casshern Sins (completa): una serie sequel del celebre Kyashan, secondo me ben realizzata.

Claymore (completa, ma si dice debba uscire una nuova stagione): anche qui, belle animazioni e bella storia.

Ce ne sarebbero altre che ho visto ma che non mi hanno entusiasmato quanto queste…

Advertisements