Eh sì, era un po’ che non scrivevo qualche cazzata su questo blog, che da qualche mese è in una sorta di trance comatosa (trance, non trans, anche se si legge così).

Dunque, come va? Io sono alla fine delle ferie, mi sono fatto una settimana di sole, mare e totale relax, sto bene fisicamente e di nuovo carico con progetti per il futuro. Intanto di cose ne sono successe. Ora avete un governo che vi rappresenta degnamente e che per qualche anno vi darà ancora l’illusione di vivere molto al di sopra delle vostre possibilità senza fare un cazzo a leccare tutti i culi che possono tornarvi utili. Intanto il sogno si è già dissolto, il futuro è grigio plumbeo, ma voi vedete solo il rosa. Ma sì, fondamentalmente sono solo cazzi vostri, almeno io sono preparato psicologicamente. Voi parlate delle disgrazie, come se fossero quelle i veri mali del mondo, come se non fosse mai successo che una ragazzina in vacanza fosse strangolata. Ce ne saranno altre, statene certi, così le vostre pause caffè avranno un senso. La gente sta insieme perchè ha paura della solitudine, perchè non sa assaporare il dolce piacere della solitudine. Ed evita accuratamente di parlare di sè, gli argomenti preferiti sono sempre gli altri, soprattutto se assenti. Se c’è un minimo di confidenza c’è anche chi mi dice che alla soglia dei 40 anni dovrei sistemarmi, c’è chi accetterebbe qualunque cosa o situazione per stare con me (incredibile, nevvero?). Io mi appassiono solo per la musica, ed è già moltissimo. Mi piacerebbe insegnare canto ai bambini e non è detto che un giorno non lo possa fare davvero. Ho l’hobby degli anime subbati, ne seguo un casino e forse dovrei parlarne qui, ma a volte credo sia uno spreco, proprio perchè il post più letto è quello che scrissi sulla serie Naruto Shippuuden. Odio il nozionismo (sono strapieno di nozioni) e preferisco le emozioni, merce rara di questi tempi.

Ho avuto frequenti desideri omicidi in questo ultimo periodo, e se ne parlo è perchè sono superati. Superati nel momento in cui ho riflettuto che anche nel male che ti arriva c’è sempre una lettura positiva. Mai come in questi ultimi 2 anni ho visto gente voltarmi le spalle senza motivi o giustificazioni. Così, rapidamente, da un giorno all’altro, uno non mi saluta più, un altro se l’è data a gambe, uno sorride e se ne sta per i cazzi suoi… Sarà perchè mi sono fatto crescere i capelli lunghi ed ho un look più inquietante? Ne dubito, e comunque sono sempre un bel cicciariello 😉 . Ma sono cose che vanno così, difficile dare spiegazioni, anche per me. Signori: siete tutti perdonati, vi voglio bene, troia compresa. Ora è tempo di amare.

E ora angolino patetico con una strofa scartata (poco “musicale”) per uno pseudo blues che ho scritto:

Lasciami qui

immobile

non dire nulla di insensato

se vuoi accarezzarmi

fallo con la carne

nessuno lo saprà mai

non posso darti di più

ho perso tutto tranne mè stesso

e sono davvero libero e più forte di prima

lascia che io mi batta contro avversari invincibili

lascia che io muoia sorridendo

con la consapevolezza di aver fatto il possibile

e non rimpiangere di avermi amato

perchè nessuno ti ha mai obbligato a farlo

non è una colpa ma se lo fosse

sarebbe solo tua.

Annunci