Solitamente ascolto jazz, pop e hip hop, giusto per sentire le cose che escono nel periodo. Eppure ci sono degli album vecchi che periodicamente riascolto. Cose dei Led Zeppelin, dei Rush, di Billy Cobham, del buon funky d’annata, dei Pink Floyd, dei Police (mi scazza dirlo, ma i biglietti del concerto-evento di Torino sono davvero cari: da 57 euri per il prato a 115 per la tribuna, ma sono fuori? Sono loro fan ma non ci andrò… o forse no, vedremo in un post a parte), un po’ del metal anni ’80/’90, dei Living Colour, dei Toto, dei Jamiroquai e mi fermo qui perchè già mi annoio di mio.

Ora, almeno per me, è il momento dei Level 42, la band anni ’80 dello straordinario bassista Mark King. Ovviamente sono famosi al grande pubblico per le canzoncine pop che hanno scalato le classifiche dell’epoca (Something About You, Lessons In Love e Runnin’ In The Family giusto per citare le più vendute).

Per me The Early Tapes è un vero capolavoro, un album jazz funk spettacolare pieno di feeling, ritmo e gioia di suonare, tant’è che i pezzi cantati sono davvero pochi. E’ uscito come doppio CD nel 2000 mentre la versione dell’81 mi pare fosse singolo e corrispondente al CD2, ma importa poco e, soprattutto basterebbe solo quello.

Questa la tracklist:

CD1

01 Turn It On (4:40)
02 43 (7:00)
03 Why Are You Leaving? (4:32)
04 Almost There (5:41)
05 Heathrow (4:41)
06 Love Games (5:13)
07 Dune Tune (4:49)
08 Starchild (5:57)
09 Forty-Two (6:37)
10 Beezer One (7:09)
11 Foundation & Empire (8:26)
12 Dune Tune (Live) (5:02)
13 Goodbye Ray Schmidt-Volk (2:07)

CD2

01 Sandstorm (4:41)
02 Love Meeting Love (6:23)
03 Theme To Margaret (3:59)
04 Autumn (Paradise Is Free) (4:43)
05 (Flying On The) Wings Of Love (6:55)
06 Woman (4:35)
07 Mr. Pink (5:05)
08 88 (5:09)
09 Piano (2:25)
10 Instrumental Love (8:08)
11 (Flying On The) Wings Of Love (’81 Remix) (8:01)
12 Sandstorm (Live) (6:00)
13 Mr. Pink (Live) (5:19)
14 88 (Live) (5:19)

Lo si ascolta tutto di un fiato ed è sempre fresco. Fra i due preferisco il secondo, come detto sopra. Di seguito il video di Sandstorm (è la prima parte) e poco sotto uno degli innumerevoli discepoli di chi ha inventato a suo tempo uno stile personale di suonare il basso, suonare lo stesso pezzo.

Annunci