Una collega tempo fa mi mandò una mail con qualche consiglio su come avere una corretta alimentazione. Lei, dice, perse molti chili. E’ anche vero che si lamenta sempre della sua ciccia, peraltro inesistente. Essendomi pesato ed aver letto la cifra 98, un pensierino quasi quasi lo faccio… Ecco il contenuto:

Prima cosa: via i grassi facilmente individuabili… Via tutte le salse a base di maionese e via gli snack dolci e salati …sono delle bombe di grassi che fanno malissimo alla salute perchè saturi e sono ovviamente anche bombe caloriche.
Via la panna.
Se mangi i formaggi, non mangiarli spesso e comunque non dei pezzi grossi.
I salumi è meglio anche moderarli. Sì a bresaola e manzo cotto (che sono magri)… prosciutto crudo (se togli il grasso è meglio) e anche un pò il cotto. No al salame, mortadella, pancetta e lardo.
No a tutto quello che è troppo salato perchè il sale oltre che alzarti la pressione ti dà ritenzione idrica e quindi ti gonfia e ti aumenta il peso.
No ai fritti.
Evita le bevande zuccherate, sono palate di calorie che vanno giù a gratis. Limita gli alcoolici.
Tieni presente che 1 grammo di alcool (puro) porta 9 calorie, esattamente come 1 grammo di grasso!!!!!
Mentre i carboidrati e le proteine fanno 4 calorie al grammo.
Se devo ingrassare che sia almeno per qualcosa che posso masticare con soddisfazione!

Poi bisognerebbe vedere le tue abitudini nei pasti principali: colazione pranzo e cena
in modo da fare delle correzioni senza fare la fame.
Il segreto secondo me per prendere delle corrette abitudini alimentari è essere consapevoli di come il cibo interagisce col nostro organismo e trovare il piacere di fare delle scelte che non ti castighino il palato ma che sai comunque essere giuste.
Se riesci a regolarizzare le abitudini quotidiane… gli strafori occasionali, le cene… o i weekend mangerecci non fanno troppi danni…

Ad esempio se a colazione consumi il latte, preferisci quello parzialmente scremato a quello intero e non fartene un tazzone formato bacinella. Se mangi i biscotti cerca di sceglierne dei tipi con meno calorie rispetto ad altri.
Se mangi lo yogurt scegli quello magro.

Per il pranzo fuori casa, le pizze/focacce non dovrebbero essere la regola perchè c’è troppa pasta e in genere troppa roba ciccia sopra, a partire dalla mozzarella che non è per nulla innocente.
Quindi sì alla pizza una volta alla settimana semmai, ma in una pizzeria, e no ai mega tranci del brek, spizzico… Evita i piatti che sono evidentemente troppo conditi.
No a crackers e grissini… il pane sazia di + , ingrassa di meno e fa meglio alla salute.

Bisogna consumare tanta verdura (e frutta) per dare all’organismo vitamine e sali minerali necessari e che non si trovano negli altri alimenti. Ovviamente la verdura non deve essere fritte e neanche imbevute in olio/burro.
La frutta va consumata di preferenza lontano dagli altri alimenti, perchè è un alimento che viene digerito molto in fretta… ma SE si trova nello stomaco insieme ad altri alimenti… la digestione della frutta viene rallentata per aspettare la digestione del resto… e siccome la frutta è fatta di zuccheri semplici che tendono a fermentare… ecco che lo stomaco si riempie di sti gas fermentati che ostacolano la digestione e ti fanno sentire pesante.

Poi il nostro organismo ha bisogno di 1 grammo di proteine per ogni kg di peso corporeo.
Quindi, io peso 60 kg, ho bisogno di 60 g di proteine…
Non c’è bisogno di ingozzarsi di carne, uova, latticini e pesce per raggiungere la giusta dose di proteine.
Anzi nella dieta di quasi tutti ci sono troppe proteine (oltre che troppi grassi e troppi carboidrati).
L’eccesso di proteine non è del tutto salutare, a lungo andare può dare problemi.
Comunque il succo del discorso proteine è che non è necessario mangiare il secondo sia a pranzo che a cena.
Tenendo poi conto che se mangi il latte, lo yogurt e prodotti che contengano uova… proteine arrivano anche da quelle.

Non combinare diversi alimenti proteici.
Se mangi la carne non mangiare anche formaggi o salumi, per esempio.

E poi fai attenzione ai legumi: i legumi non sono nutrizionalmente delle verdure, sono alimenti ad alto contenuto proteico, quindi non vanno mangiati come contorno di un secondo, ma al posto del secondo.
Con un’avvertenza: mentre carne, pesce, uova e latticini hanno proteine complete, quelle dei legumi non lo sono, per completarle hanno bisogno di un aminoacido che è presente in pasta, riso e altri cereali quali orzo e farro.
Riso e piselli per esempio è un ottimo piatto completo, perchè ha carboidrati e proteine. Se gli accompagni un’insalata o comunque della verdura ti fai un ottimo pasto sano e saziante.
Anzi bisognerebbe 1-2 volte la settimana consumare i legumi in questo modo.
Sono anche molto ricchi di ferro e di fibre.
Il ferro fa bene all’ossigenazione del sangue.
Le fibre hanno tante virtù: saziano perchè si gonfiano di acqua, non hanno calorie (le fibre sole), non vengono assimilate dall’organismo e mentre vengono espulse si portano via residui tossici…

Discorso a parte anche per le patate.
Sono un alimento ricco di amido e quindi sono paragonabili ai cereali.
Consumare pasta/riso e patate nello stesso pasto è sbagliato.
Peraltro le patate sono un alimento che fa molto bene, se non fritto e non stracondito, perchè sono ricche di potassio il minerale che combatte la ritenzione idrica, per cui ti drena, ti fa fare tanta pipì e fa bene.

Mangiare solo carboidrati in un unico pasto è anche sbagliato.
Alle volte vedo pranzi composti da pasta, patate e magari un dolce.
Sbagliatissimo.

Non va neanche benissimo mangiare primo e secondo insieme.
In questo caso non è questione di ingrassare ma è una questione di digestione.
Più cose diverse mangi (carboidrati e proteine, alimenti acidi e alimenti basici) + rallenti la digestione, perchè ogni tipo di alimento ha bisogno di un proprio ambiente enzimatico nello stomaco per essere digerito.
Costringere lo stomaco a creare troppi ambienti diversi tutti insieme… lo affatica molto e fa sì che il cibo resti nello stomaco troppo a lungo… la digestione si rallenta e toglie risorse ad altri organismi… e quindi può arrivare la sonnolenza, la stanchezza…

I carboidrati vanno assunti di preferenza prima delle 17-18… perchè forniscono energia che deve essere bruciata.
Se ti fai il piatto di pasta alla sera non lo bruci per nulla.
Quindi un modo sano di mangiare preferisce il primo a pranzo e il secondo a cena.
Poi di buona regola dopo le 20 non bisognerebbe mangiare + … per permettere all’organismo di completare i processi digestivi prima del sonno.
In effetti questo è difficile da mettere in pratica, però tenendolo a mente si può capire che quanto + tardi si mangia quanto + quello che si mangia dovrebbe essere di facile digestione.

Bere molta acqua fa bene, ma ai pasti non bisogna berne + di mezzo litro perchè diluisci troppo i succhi gastrici rallentando la digestione.

Missione impossibile!!! Vado a far merenda 😀

Advertisements