policlinico_discarica.jpg (foto: http://www.rai.it)

Dai, non ditemi che vi siete davvero stupiti per il clamore delle immagini degli scantinati del policlinico Umberto I° di Roma! Potrei capire l’indignazione, non lo stupore. Perchè sono almeno decine di anni che gli ospedali versano in queste condizioni; con ciò non intendo che non debba essere fatto nulla, solo mi sembra un po’ tardivo e ipocrita fare moralismi su questo argomento.

Soprattutto ciò che mi ha infastidito è la campagna voyeristica  che sta portando avanti Striscia, che spia medici, paramedici ed infermieri che si prendono una pausa per fumare o per un caffè (poi quando si autoreferenziano – siamo stati i primi a parlarne – o quando i conduttori fanno le prediche sono davvero insopportabili). Le megastrutture di questi impianti ospedalieri sono tali da non venire incontro a queste legittime esigenze, visto che per trovare un posto adatto per fumare e farsi un caffè spesso è necessario percorrere parecchi metri.

La sanità costa e se si è a questo punto la causa è da addurre ai tagli e alla mancata manutenzione ordinaria.

Piuttosto Striscia si chieda perchè il suo editore, già Presidente del Consiglio del passato governo, sia andato ad operarsi all’estero…

Advertisements