I Subsonica mi fanno cagare. Lo so, sono della mia città, ma non ci posso fare nulla. Eppure hanno un bel sound, pezzi pop orecchiabili ed accattivanti, ma testi vuoti che non vogliono dire nulla. Qualche esempio: iniziamo dal loro ultimo singolo, Coriandoli A Natale:

E’ inutile sai,
il male che fa
il peso di un bacio.
L’hai dato soltanto
perchè eri da solo.

La colpa dov’è?!
Qua intorno non c’è
Sai dirmi tu dov’è?!
In un giorno che piove
Un giorno che tu
ti senti inutile
Coriandoli a natale
Ed ancora troppo
troppo stanco per ricominciare.
Ma scometto che poi..
Tu te ne andrai

Ma a chi stai parlando Samuel? A te stesso? Chi è solo? Chi invece è stanco per ricominciare? Boh… Proviamo con Incantevole:

Fuori è un giorno fragile
ma tutto qui cade incantevole come quando
resti con me.
Se innocenza ti farai
io sarò fango
che tenta la tua pelle
senza bruciare.
Se destino ti farai
io sarò pronto
per tutto ciò che è stato
a non rimpiangere mai.

Poesia o cialtronismo letterario? Proviamo ancora con un estratto (lo erano anche gli altri) da Nuvole Rapide:

Se fosse facile fare così
Poterti dire già quello che so
Farebbe freddo in un attimo che
Passerà.
Su tutto ciò che ora parla di noi:
Rabbia, illusioni e speranze che so,
Detonazioni di un attimo che
Passerà.
E rimarrà forse il vuoto di noi
A disarmare i rimpianti che so
Per ricordarci in un attimo che
Passerà.
Sugli edifici e sui cieli di noi,
Sulle stagioni e sui nostri perché
Nuvole rapide, e un attimo che
Passerà.
Piogge sul cuore, sezioni di un attimo,
Flusso, derive, parole:
Tutto si perderà.

Ciascuno pensi ciò che meglio crede, ma a volte una rima semplice tipo sole-cuore-amore è più efficace e meno arrogante. A volte mi ricordano i testi di Olmo (vedi video allegato), senza l’umorismo, o quelli di Tiziano Ferro, ma almeno le loro basi sono un tantino più originali (devo ricordarmi di scrivere un post sui plagi, sarà lunghissimo!). Ma dopotutto sono solo canzonette, nulla che passi alla storia.

Annunci