E chi l’avrebbe detto che erano già usciti tutti questi nuovi video dal nuovo album di Snoop? In Italia ancora non ne hanno trasmesso nemmeno uno, ma quello che mi stupisce di più è che non ci sia il video di Imagine, probabilmente la traccia più bella sia musicalmente che come testo, ma magari è solo una questione di tempo…

That’s That Shit, con R.Kelly, tutti gli stereotipi dell’hip hop, o quasi, ci sono. Tra l’altro, per smentire la fama di maschilismo nell’hip hop, il termine bitch è usato sia per le donne che per gli uomini, come dimostra il pezzo Which One Of You (bitches like me, cantato dallo stesso Snoop, n.d.r.)?

Candy, dove Snoop trova la sua stella su Sunset Boulevard in mezzo ad un nugolo di belle femmine parruccate o tinte di colori esagerati e ai suoi amici protagonisti delle featuring (E-40, MC Eiht, Goldie Loc e Tha Dogg Pound).

Vato, con B-Real dei Cypress Hill, è un video molto gangsta

I Wanna Love You, con Akon, dove la censura trasforma fuck in love… e vabbè, l’ammore è ammore.

Giusto per chiudere con qualcosa che non c’entra nulla, ho visto il nuovo video di Gwen Stefani, Wind It Up, dove la sconcertante biondina canta uno yodel su una base hip hop: il risultato è imbarazzante, una cagata inenarrabile. Il video non dice nulla di più se non che lei si è arricchita e vorrebbe vivere di rendita per tutta la vita. Vi prego, non aiutatela 🙂

Advertisements